Regolamento

“Novant’allora” è una rassegna cicloturistica non competitiva di tipo rievocativo che si svolge sotto forma di pedalata non competitiva, con carattere di resistenza e regolarità da portarsi a termine in totale ed assoluta autonomia ed è parte integrante della Gran Fondo Nel Parco Sarto.

1. PARTECIPAZIONE

L’adesione è riservata esclusivamente ai ciclisti partecipanti già iscritti alla Gran Fondo Nel Parco, al Giro Randò Nel Parco o al Giro Gourmet Nel Parco, purché nella dotazione tecnica e nell’abbigliamento si ispirino al ciclismo da strada del periodo compreso tra il 1988 e il 2001.

Per quanto riguarda i criteri generali di Partecipazione e Iscrizione, si fa riferimento ai Regolamenti Particolari di ciascun percorso che si intende scegliere e nella fattispecie:

  • km 53 : Giro Gourmet Nel Parco
  • km 116 : Gran Fondo Nel Parco
  • km 222 : Giro Randò Nel Parco

I partecipanti che sceglieranno il percorso del Giro Randò Nel Parco, e che ne avranno rispettato il Regolamento Particolare di Gara, conseguiranno il relativo Brevetto ARI valido anche come prova del Campionato Nazionale ARI.

2. EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO

Tutti i partecipanti sono tenuti al rispetto della seguente dotazione personale obbligatoria:

  • caschetto rigido: tutti i partecipanti, durante tutta la durata della gara, dovranno obbligatoriamente indossare il casco rigido omologato
  • numeri identificativi dorsali
  • numeri identificativi al telaio
  • un set di attrezzi per lo smontaggio del copertone / tubolare, una camera d’aria (o tubolare) di scorta;
  • una pompa per gonfiare le ruote;
  • una borraccia.

3. DOTAZIONE TECNICA SPECIFICA “90 ALLORA”

Lo spirito della rassegna è quello di rievocare il ciclismo degli anni compresi tra il 1988 e il 2001. Pertanto, la dotazione tecnica personale dovrà rispettare i seguenti requisiti:

  • le biciclette ammesse dovranno essere di tipo “corsa strada”, costruite nel periodo 1988-2001 o quanto meno in possesso di standard tecnici e componenti in linea con le tendenze tecniche di questa finestra temporale; saranno per questo ammesse al via biciclette con telaio in acciaio, in alluminio e in carbonio, a patto che questo sia stato costruito con gli standard del tempo; a parte qualche eccezione (Trek OCLV, Giant TCR, C4 eccetera) non saranno ammessi telai in carbonio monoscocca;
  • i cavi trasmissione e freno devono essere instradati sotto il nastro manubrio;
  • i comandi cambio possono essere fissati al tubo diagonale o integrati nelle leve freno, purché queste siano in linea con la componentistica del periodo;
  • i pedali dovranno essere preferibilmente “a sgancio”, in linea con la componentistica del periodo;
  • i cerchi possono essere sia del tipo che supportano i copertoncini sia del tipo che supportano i tubolari;
  • non sono consentiti dispositivi wireless montati al manubrio.

4. ABBIGLIAMENTO

L’abbigliamento consentito è quello che per stili e per materiali più rispetta il vestiario di quell’epoca (non sono consentite maglie e/o pantaloncini in lana, sono fortemente raccomandati fondelli in pelle di daino).

 

La sfilata “Pezzi da Novanta”

Tutti gli iscritti alla “Novant’allora” possono partecipare alla sfilata che si svolgerà sabato 26 giugno nel Villaggio della Gran Fondo nel Parco Sarto a Villetta Barrea in via Roma presso il centro Servizi del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise.

La sfilata premia il concorrente che meglio interpreta il regolamento e lo spirito della manifestazione.

La classifica è stilata in base all’assegnazione di un punteggio da parte di una giuria di esperti, che valuterà i concorrenti in base a una serie di parametri relativi alla dotazione tecnica e al vestiario.

 In particolare:

  • saranno valorizzati biciclette, abbigliamento dotazioni tecniche e accessori che più rispettano i canoni di originalità e coerenza con il periodo.
  • saranno valorizzati partecipanti che rievocano nel modo migliore possibile i più famosi team professionistici del periodo.
  • saranno valorizzati partecipanti che, attraverso elementi tecnici o del vestiario, rievocano nel modo migliore possibile i tratti caratteristici del ciclismo del periodo.
GIRO GOURMET
GRAN FONDO
GIRO RANDO’
IL SANNITA